Piovono kiwi a pecorelle

Wondy’s Recipes

martedì 16 settembre 2014

Nuovo obbiettivo: Buttiamoci nel cibo!

Cosa significa: provare tutte le ricette di Wondy – Oltre la polenta (al momento 8)

Quando: tra settembre e ottobre 2014

Perché: per testare se sono fattibili e così buone come dice Wondy

Dove: la mia cucina

Cavie: io, parenti e amici che sono in casa o passano di qui

Inizio: nei prossimi giorni, quando starò un po’ meglio e mi saranno passate le strane idee da relegata in casa ad annoiarmi!

Come: tutti i risultati, difficoltà e bontà seguiranno qui sotto

…a presto!

 

Giovedì 25 dicembre – MOUSSE AL CIOCCOLATO

Ebbene sì, con la pancia ancora piena, i parenti partiti verso lidi casalinghi, all’ascolto di Radio 100 ISO… sono qui ad ammettere che la ricetta di Muffin della Mousse al cioccolato (in maiuscolo, perché glielo si deve!) è proprio eccezzionale! D’altra parte da una pasticcera casalinga con sangue francese non ci si può aspettare altro. Ovviamente io avevo trascurato la parte “mettere in frigo per una notte intera” e la mousse mi sono messa a prepararla oggi a metà pomeriggio, per la cena di stasera. Be’.. dopo qualche ora fuori sul balcone (una volta sceso il sole era a temperatura frigo, dove ovviamente non c’era più posto) devo dire che il tentativo è più che riuscito! Qualche problema con la panna che nel vecchio mixer non ha voluto partecipare alla mousse e ho dovuto prepararne altra con il mixer a mano. Perdonatemi, rettifico! Mio padre ne ha preparata altra poiché è venuto in mio aiuto dopo il primo tentativo fallito. Ah, forse è un’eresia.. ma ho usato 300g di cioccolato fondente e 200g di cioccolato al latte. Il dolce ha fatto successo: tre generazioni hanno finito la ciotola (porzione doppia rispetto a quella della ricetta, poiché eravamo in 8 e non 15), compreso il cucciolo di neanche tre anni, che se l’è vistosamente gustata. Come decorazione e aggiunta di gusto ho tagliato una mela e messo i pezzettini. Devo ammettere però che dopo un pasto già bello ricco, anche se con più di un’ora di pausa prima del dolce la porzione doppia è alquanto riempiente. A meno che voi siate mio fratello. Allora raddoppiatela ancora. Lo so cosa state aspettando, la foto.. era bellissima, sembrava vera! Gusto e aspetto. Ma.. hem.. è già mangiata tutta.

P.S. non ho più osato riprovare a fare la limonata..

P.P.S. Ho il forte presentimento che questa sia l’ultima ricetta di Wondy testata. Purtroppo non sono riuscita a raggiungere il mio obiettivo. Sono stati dei mesi molto golosi però! Grazie lo stesso a Wondy, e chissà: forse tra un anno riprenderò a testare le tue ricette!

P.P.P.S. DOLCE NATALE A TUTTI !

Sabato 06 dicembre – LA LIMONATA

Paguro deve ammettere una cosa.. ho provato a fare la limonata di Wondy. E sono riuscita a fare uscire una cosa imbevibile. Mea culpa! Quando ho lasciato raffreddare la limonata l’ho dimenticata mentre cenavo e.. be’, insomma, non mi è proprio riuscita. Invece di essere aspro è diventato amaro. Forse oggi ci riprovo.. se ne avrò il coraggio! Un povero limone andato perduto. Paguro piange!

Prime due settimane di novembre – LIMONATA tarocca

La limonata tarocca.. una bevanda che non può mancare nel mio bicchiere! Tarocca perché? Perché non è, lo ammetto a mio discapito, la limonata di Wondy. Primo limone è diventato un limone spremuto in un bicchiere con un po’ di acqua. Poi ho scoperto la ricetta di Wondy.. e mi sono detta che potevo provare a fare la sua variante per le mie nipotine.. ma non ce l’ho fatta: un limone piccolo in mezzo litro d’acqua e lo zucchero si è perso per strada.. non così buono, no.. preferivo il bicchiere al mezzo litro. Vabbe’.. sono tornata al bicchiere pensando che avrei poi provato seriamente la ricetta di Wondy. Sono tornata al bicchiere.. ma l’ultimo limone verrà riservato per preparare la VERA limonata di wondy. Ebbene sì, devo pure ammettere di aver guardato solo gli ingredienti e non aver letto la preparazione. Perciò.. ora ci penso. O domani? :) La farò Wondy! Promesso. E poi deciderò se è meglio spremuta di limone oppure la limonata della nostra woooooondy. E vi farò sapere, ovviamente ;)

In più mi mancano il pollo al cestello, i pancakes e le gallette bretoni..!

Venerdì 31 ottobre – TORTA SALATA

Stasera si va di torta salata.. tanto per aggiungere una ricetta a ottobre ;) CHE BUONA ! È una delle mie ricette preferite in assoluto. Ed è uscita molto buona. Però i miei dal dirmi che posso continuare così (a provare ricette), stanno cominciando a preoccuparsi che io abbia un qualche calo di zucchero.. Vabbe’, ne vale la pena. Ho mescolato la torta alle verdure che già sapevo fare con la ricetta di wondy, sperimentando con la versione peperoni e tonno.. aggiungendo patate e carote! Uh.. stavo dimenticando la foto.

Ovviamente le ricette non sono finite, ottobre invece sì. Mi mancano quattro ricette.. Ho ancora due mesetti, posso farcela! :))

IMG_6948

 Lunedì 27 ottobre – MUFFIN AL CIOCCOLATO FONDENTE

Molto semplice, abbastanza veloce, pochi ingredienti.. Basta fare attenzione a non bruciare i muffin perché li si lascia dentro due minuti di troppo (e daje con questi due minuti per la cottura perfetta!). Otto piccoli muffin hanno visto la luce, 5 di loro hanno già visto il buio.. uno nella pancia di.. ebbene sì! ..di Wondy in persona! Ed era pure iper contenta di questi piccoli puffi.. Proprio stavolta che io non è che fossi così convinta del risultato. Ma devo dire che più restano lì, più buoni sembrano. Sia chiaro.. al momento sono quattro giorni ;)

IMG_6944

Martedì 14 ottobre – TORTA DI CASTAGNE E PERE

Sono più di una settimana in ritardo. La torta è finita. Era buona, molto buona! Ho tralasciato l’alcool e ho usato una pera dal giardino invece che in scatola. Ah, ho rovinato l’opera d’arte provando a mettere il cioccolato sciolto. Dal pentolino è sceso un po’ così, perciò.. be’ ho coperto tutta la torta invece che fare un po’ di decorazione a righine. Era cooosì bella come l’avevo composta con le fette di pere. Però devo dire che non ha rovinato il gusto. Anche se un po’ meno cioccolato farebbe risaltare di più il gusto delle castagne. Detto questo.. be’, ovviamente il mio obiettivo di finire le ricette entro ottobre non riuscirò mai a tenerlo. Però continuerò a ricettare! A presto :)

Visualizzazione di IMG_0303.JPG

 

Giovedì 2 ottobre – I BISCOTTI ALLA STRACCIATELLA

A ritmo di settimana mi sa che non riesco a finire le ricette entro fine ottobre.. vedremo! Stamattina ero in centro, avevo mezz’ora di tempo allora cosa potevo fare di meglio se non andare a guardare sul sito cosa c’era di semplice da fare per il pomeriggio e andare  comprare gli ingredienti mancanti? Nulla già! Ora sono piena di uova a casa perché ce n’erano già in abbondanza e io ne ho comprate ancora :) Ma a parte questi dettagli… Semplici da fare anche questi! Finora la cosa più complicata era la torta. Ma bando ai vecchi ricordi.. Oggi tre teglie di biscotti, tra un video e una skypata all’altro capo del mondo, due delle quali bruciacchiate (ma ancora buone!) e la terza finalmente gnnnnam! Dopo aver capito che non dovevo andare di due minuti in due minuti, ma in minuti singoli.. ;) Visto che l’altra volta mi sono dimenticata di fare le foto alle crêpes (che tra l’altro erano proprio belle!), oggi ci sono anche quelle della preparazione. Nei prossimi giorni ci sono ospiti, i biscotti non mancano di certo. A presto!

IMG_6500

IMG_6502

Giovedì 25 settembre – LE CRÊPES SALATE

Ebbene sì, sono tornata! E sono tornata all’attacco con un bel pranzetto che è stato molto apprezzato :) Ci ho messo una settimana a rimettermi dietro i fornelli per una ricetta della nostra Wondy. Ma c’è un motivo ben preciso: vi ricordate quella fantastica torta (che mi viene l’acquolina in bocca già solo a pensarci)? Be’ è finita l’altro ieri. Nonostante sia stata provata da una cavia esterna il primo giorno e noi continuassimo a mangiarne un poco ogni giorno è rimasta per cinque giorni interi. Già, perché è talmente leggera questa torta che le fette erano sempre minuscole. Bisogna però dire che l’ultimo giorno la torta al cioccolato fondente era ancora buona come al primo. Ma passiamo oltre.

A dire il vero volevo fare le ricette in ordine cronologico per evitare di perdermi e per non stare a decidere ogni volta cosa fare. Ma già son venuta meno alla mia fantastica e originalissima idea: i muffin sono molto simili alla torta, perciò per accontentare anche le mie cavie ho saltato una ricetta (a cui tornerò presto!) e ho deciso di provare con le crêpes. E pensare che fino a sei anni fa non mi piacevano per niente. Finché durante uno stage di un anno mi sono ritrovata a mangiare ogni tot crêpes per pranzo, salate e dolci, e lavorando con bambini non potevo certo fare la schizzinosa perciò me le sono fatte piacere… e piano piano hanno cominciato a piacermi davvero.

È la prima volta che faccio le crêpes, e devo dire che è molto semplice e non ci si mette molto. E nella mezz’ora che sta in frigo la pastella ho preparato il resto. Ho aperto il frigo e la dispensa e trovato le seguenti farciture che ho esposto sul tavolo e ognuno prendeva quanto voleva: pomodori tagliati a fette sottili, filadelfia alle erbe, carote a scaglie, zucchine a fette cotte in padella, tonno. Volevo preparare anche un po’ di formaggio a scaglie e qualche foglia di insalata verde, ma alla fine ho desistito. Ah, già! Mi ha un po’ fregato il tempo di cottura.. ci ho messo tre quarti d’ora per fare tutta la pastella… e mi sono uscite la metà delle crêpes che c’è scritto sulla ricetta. Ma effettivamente le prime le ho fatte un po’ grandi :)

Secondo verdetto.. gnam! Da fare più spesso!

 

Venerdì 19 settembreFIRST WONDY’S RECIPE: TORTA AL CIOCCOLATO FONDENTE

Ingredienti tutti pronti: cioccolato nero bio, burro bio, uova bio, zucchero bio, farina bio. E vai di torta al cioccolato fondente BIO!

Niente microonde perciò bagno maria: avendolo già sperimentato diverse volte quando ho provato (e riprovato, e cambiato ricetta e riuscita e ririuscita) a fare dei brownies sapevo già come fare: un po’ d’acqua nella pentola, la bacinella a contatto con l’acqua, cioccolato a pezzettini e poi fuoco sull’1 (se no continua a bollire ed esce tutta l’acqua, perché ho la bacinella che riempie tutta la pentola). Una volta quasi sciolto dentro il burro a pezzetti. Poi travasamento e aggiunta di zucchero. Mentre aspettavo che si raffreddasse ho già ripulito tutto il resto e… uova! CINQUE uova.. una, mischiare, due, mischiare, tre,sto già male, mischiare, quattro, non oso immaginare, mischiare, cinque, ma ci voleva davvero?, mischiare.. Aiuto, dopo la seconda stavo già male a mettere la terza. Ma ce l’ho fatta. Poi un cucchiaio di farina (tanto per mostrare che è una torta, ha dentro anche farina!) e via nella forma da 22cm (media perfetta per il 20/24 proposto da Wondy). Nel forno, rimettere a lucido la cucina e aspettare 35 minuti. Ah no aspetta.. mettiamo la sveglia del forno a 25 minuti e mettiamo la temperatura a 180°. Forno caldo il nostro, già fatto cattive esperienze a seguire alla lettera le ricette (per quello bisogna conoscere la cucina quando si vuole cucinare qualcosa).

Ho lavorato 45 minuti con calma finché non era in forno.. una volta capito come fare immagino che in mezz’ora la torta sia in forno. In fondo non c’è molto da fare. Tirata fuori dal forno era tutta crepata, ma a quanto pare non si può fare molto per renderla più perfetta. L’importante è che sia buona.

A metà pomeriggio una cavia nonché ascoltatrice di Radio 100ISO è passata casualmente da queste parti e abbiamo fatto una piccola merenda anticipata: una brocca di tè natalizio (tanto qua..) e una fettina (di più non si riesce) di torta di Wondy (ma da dove le prende queste ricette?) e via.. Quando è uscita di casa stava ancora bene, io sto ancora bene ora, mia madre pure, mio padre l’ha provata ora. Verdetto finale: prima ricetta buona riuscita! Alla prossima :)

IMG_6329La torta appena uscita dal forno..IMG_6332Molto autunnale, con il tempo di oggi ci sta!

 

Giovedì 18 settembre – QUASI PRONTA!

Eccomi, eccomi di nuovo! Mentre in questo inizio di serata su radio 100ISO ascolto la prossima ricetta di Wondy (torte salate, gnaaaam!) già mi sto preparando psicologicamente alla mia prima Wondy’s Recipe! In ordine cronologico ovviamente… la torta al cioccolato fondente :))) Una bomba calorica non indifferente. Ma una volta nella vita bisogna provarla… Allora allora: gli ingredienti comprati. Domattina si comincia e già ci sono state le prime lotte interiori: cioccolato fondente..? Io di solito il cioccolato nero lo sostituisco sempre con cioccolato al latte. Ma d’altronde le torte al cioccolato fondente che si trovano sono sempre con cioccolato nero.. perciò onde evitare stragi inutili per scandali alla prima ricetta.. comprato il cioccolato nero! Quindi sono pronta, prontissima, a domani. Ciao ciao

3 Risposte

  1. AHAHAH SEI UNA BOMBA! Facciamoci gli auguri! :P

    settembre 17, 2014 alle 1:01 pm

    • Auguuuuri Wondy! Mettiti in salvo (o vieni a far da cavia) ;)

      settembre 25, 2014 alle 8:46 pm

  2. Cinc

    Confermo il verdetto finale… torta buonissima!!!

    settembre 25, 2014 alle 9:00 pm

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...