Piovono kiwi a pecorelle

Quel silenzioso miracolo

Era il tre dicembre di quest’anno.. e io ero tranquilla e ignara sul divano con mia sorella e sua figlia. Improvvisamente però è arrivato il buio! Tutta la valle, in su e in giù è rimasta al buio, e all’oscuro del motivo. Guardavo fuori dalla finestra e le uniche luci visibili erano quelle delle macchine che passavano sulla strada 100 metri più sotto. Quell’atmosfera rischiosa e tranquilla, a lume di candela, cercando di spiegare a mia nipote perché non potevamo riaccendere la luce (né cucinare i pommes-frites). Tutti riuniti intorno al tavolo.. Poi io mi sono decisa a tornare a casa mia, ma nonostante il gelo non sono riuscita a correre dentro casa: sono rimasta bloccata con lo sguardo in su, a osservare quel cielo limpido che se già solitamente in inverno fantastico, in quel momento, senza lampioni in mezzo, lo era mille volte ancora di più. Mi ci stavo perdendo.. Poi sono rientrata in casa al calore delle candele. E dopo un’oretta ancora la magia era svanita.

Era il 14 dicembre di quest’anno.. quando mi sono svegliata e fuori passava la cala. Aspettavamo la neve per sabato, eppure il venerdì mattina era lì. Bianca, soffice, silenziosa. Era arrivata in punta di piedi a sorprendere tutti. La sera torna a nevicare, e silenziosa attutiva tutti i rumori, gli orari erano sfalsati, e il freddo non lo si sentiva più, con gli occhi rivolti al cielo in un turbinio bianco e leggero. Una felice sensazione di perdersi che solo in rari momenti si può percepire.. :)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...