Piovono kiwi a pecorelle

(18 ottobre 2007) Dibattito al liceo

 
Lo so che non ve ne frega niente, a nessuno. Ma ci sono un paio di osservazioni che devo esporre, o la rabbia continuerà a rodermi dentro, nonostante ne abbia già parlato con diverse persone. La mente politica è a dire poco disumana…
 
Primo: ul sciur Pelli, il rappresentante più autorevole che ci abbiano mandato, è chiaramente uno che sa parlare, sa farsi ascoltare, ha un aria intelligente (e lo è), e cosa peggiore, qualunque cosa dica gli si crede. Pure l’assenza di emisioni di CO2 delle centrali nucleari. Ma spias, ma credo più a Greenpeace, che alla sua persona. Dice un sacco di cose su cui sono d’accordo, ma talvolta mi ha veramente innervosito, per non dire altro.
 
Secondo: mi chiedo a volte come facciano i politici a essere così truffatori. Ma sanno quel che dicono? A volte sembra proprio di no. Ma non so cosa sia peggio, non sapere e parlare, o sapere e parlare lo stesso. Come fa uno a scegliere uno slogan come "La salute è l’energia dell’ambiente" (che andrebbe benissimissimo) quando due giorni prima insisteva tanto a voler costruire centrali a gas, che tanto tutte le emissioni di CO2 vengono COMPENSATE dalla nostra cara federazione a fior di quattrini (tra l’altro nostri)?? Ma certo, costruisci, costruisci: siamo poi noi, i nostri e i tuoi figli che si accorgeranno al più tardi dell’idiozia che dici… Bel modo di lavarsi le mani, altroché. Nel frattempo guadagni un po’ di voti..
 
Terzo: loro hanno raggiunto il loro scopo. Tutti ne parlano, tutti sanno chi sono ormai. Tutta la Svizzera li conosce, e tra un po’ anche tutta l’Europa, se continuano così. È poi quello che volevano: hanno aumentato i loro sostenitori, ma sono aumentati anche i loro avversari, sempre più ostinati. Al momento non gli cambia niente, i voti in più ce li hanno, ma sembra quasi che la Svizzera sia ormai divisa in due: i pro e gli oppositori. E tutti sanno di chi sto parlando.
 
Quarto: la PS ha ragione: l’ambiente ha ora la priorità. Ciò non significa mettere da parte gli altri problemi, che non sono pochi e non sono stupidi. Ma l’ambiente deve stare in prima fila, davanti a tutti. Perché senza di esso, cercare di risolvere gli altri problemi, diventerà presto inutile.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...