Piovono kiwi a pecorelle

Clive Cussler & Dirk Pitt

LIBRI:
I libri di Clive Cussler al momento sono circa una ventina e sono tutti legati tra loro. Il cosiddetto eroe è Dirk Pitt, che inizialmente è intorno ai vent’anni, mentre ora ha passato i 40 (l’età esatta non si dice mai, ho notato che non ha neppure un compleanno). Dirk è sempre accompagnato da Al (Albert) Giordino, suo fedele compagno italiano. Entrambi lavorano alla NUMA (National Underwater Marine Agency), attorno alla quale si costruisce un po’ tutta la storia. Ora sono anche usciti tre libri con altri due personaggi (sempre della NUMA, Zavala e Austin), e ci sono anche 2 libri (o 3) sulle vere avventure di Clive Cussler con la NUMA (da lui fondata).
Venendo al dunque, non mi meraviglierei che nessuno di voi abbia mai sentito nominare (e, soprattutto, letto) i suoi libri. Premetto, come avrete già capito, non sono classici o libri culturali. Sono romanzi d’avventura, a volte un po’ esagerati, ma io non sono pignola in queste cose. Ma soprattutto parlano di archeologia e, come qualcuno sa, l’archeologia e i libri che ne parlano sono una mia passione. Penso che la maggiorparte delle spedizioni sono avvenute realmente, nei libri avvengono un po’ di catastrofi in più… E poi, Dirk Pitt è semplicemente un personaggio, come dire, affascinante! =) Un’altro dettaglio, non è una lettura leggera, nel vero senso della parola: i libri si aggirano tra le 400 e le 600 pagine (anche se ciò non significa che non li possa finire in 2 o 3 giorni…).
FILM:
Sebbene si dica continuamente che Cussler non abbia mai venduto i diritti per trasformare i suoi libri in film, uno esiste: Sahara (dall’omonimo libro). Con Matthew McConaughey nei panni di Pitt. Solo a vedere le foto mi viene male, Dirk e Al hanno i capelli neri, nel film li hanno quasi biondi. La caratteristica più importante di Pitt sono i suoi occhi verde opale, nel film non ha gli occhi verdi. Sostanzialmente d’aspetto non hanno niente a che vedere con i personaggi del film ( a parte uno alto e uno basso), e siamo in 3 persone a testimoniare (io, mia sorella e un suo compagno). Il carattere più o meno lo riescono a trasportare. In ogni caso un fan di Pitt & co. è meglio che si eviti questo film se non vuole rimanere scioccato. Oppure lo guardi cercando di non pensare ai libri. Così male non è, ma non rende certo onore a Cussler.
"<<E di lui ci si può fidare?>>
Loren scoppiò a ridere. <<Mia cara, se l’antico filosofo greco Diogene vagasse ancora per il mondo con la sua lanterna in cerca di un uomo onesto, potrebbe finalmente concludere il suo viaggio sulla porta di casa di Dirk>>"
(Walhalla – Clive Cussler)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...